People

Michela Musto

Architetto e designer. Divoratrice di libri, viaggiatrice indefessa, curiosa della vita e sperimentatrice per vocazione. Docente a contratto per l’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli e precedentemente presso la University of Art of London. La sua esperienza come progettista abbraccia l’ambito dell’architettura, ricordiamo le sue collaborazioni con studi internazionali come Foster+Partners di Londra e Massimo Pica Ciamarra, così come quello della moda (Beijing Fashion Week) e della fabbricazione digitale nel quale è specializzata.

Francesco Wurzburger

Francesco vive da sempre un rapporto simbiotico col libro. E’ riuscito a fare del suo amore per quel mondo magico che è l’editoria, il suo lavoro. Ha fatto esperienza in tutta la filiera libraria maturando competenze che lo hanno portato a dirigere realtà di successo e a creare gruppi di lavoro vincenti. Sempre affascinato dalle nuove sfide lavorative, approda a The Spark con l’intento di dar vita ad uno spazio innovativo, laboratorio del libero pensiero.

Benjamin Zain Saldin

Zain ha maturato negli anni grande esperienza nel campo della musica, dei libri e del cinema. E’ stato uno dei pilastri di Fonoteca, riferimento sonoro storico in città, di Fnac e di Mondadori. Grande conoscitore dei cataloghi classici, ha sviluppato nel tempo la capacità di saper cogliere le nuove tendenze del mercato musicale, componendo assortimenti che hanno soddisfatto tutte le tipologie di appassionati. Altre grandi passioni: fantascienza, bici e Lego… …praticamente un perfetto nerd!!

Alessandro Di Rienzo

Nato a Napoli il penultimo giorni del ‘78, è stato concepito occasionalmente il 21 aprile dello stesso anno nella stanza 14 dell’hotel Pomezia in zona Campo de’ Fiori a Roma. Laureato in filosofia, giornalista e documentarista, ha seguito vicende mediorientali e vertenze lavorative per testate nazionali. Dal 2011 al 2019 ha collaborato con l’Amministrazione cittadina di Napoli prima con il sindaco de Magistris, poi con l’assessore al lavoro Buonanno. Cura mostre d’arte contemporanea, laboratori nelle scuole sull’integrazione, corsi di autonarrazione e citizen journalism per migranti.

Fabrizio Franco

Fabrizio è un libraio che ha fatto della sua passione il suo lavoro. Ha iniziato nel 2003 presso Fnac diventando esperto di pubblicazioni di arte, grafica, cinema, musica e teatro. Nel 2012 la sua esperienza lo ha portato alla Mondadori dove ha continuato a seguire il suo interesse per la narrativa: Roth, Auster, Vonnegut. Viaggiare è il modo in cui vive il suo tempo libero, portando sempre con sé la sua reflex e i suoi amati libri. “L’amore – per i libri – non salva la gente dal proprio destino, ma salva la loro esistenza nel momento in cui esistono.” (B. Vian)

Flavio Galdi

Flavio Galdi è un architetto specializzato in computational design e fabbricazione digitale. Si è laureato a Napoli nel 2016 con una tesi sulla stampa 3d di componenti architettonici strutturali in calcestruzzo. Ha fatto da tutor su questi temi in workshop per studenti universitari e artigiani e ha partecipato come espositore a mostre di design e arte. È co-autore di alcuni paper scientifici su parametric design e fabbricazione digitale per il design e l’architettura e lavora da freelance come consulente e designer per alcune aziende italiane.

Roberta Fuorvia

Amante di fotografia e contaminazione. Ossessionata dai libri, fonda PhotoWordsLab un laboratorio sulla relazione tra immagine e testo con l’obiettivo di realizzare un progetto editoriale collettivo. Insieme ad altri artisti fonda una residenza creativa dove fotografia, performance e video sono le voci narranti. Come curatrice ha collaborato con realtà istituzionali come l’Aeroporto Internazionale di Napoli e l’Istituto Italiano di Cultura di San Paolo, Brasile e spazi espositivi come LO.FT (Lecce) e Magazzini Fotografici (Napoli). Insegna da cinque anni al Centro di Fotografia Indipendente con un corso di editing ed allestimento degli spazi espositivi.