SGRUNT! Sono il buffone della sorte

Percorsi di sfiga da Romeo a Paperino Laboratorio di scrittura per il teatro

TEMA

Il laboratorio indagherà queste e altre questioni dalla a partire da alcuni concetti cardine quali struttura, personaggio, azione teatrale, e in particolare il concetto aristotelico di “peripezia”. Ogni incontro sarà diviso in parte teorica e pratica: in quella teorica verranno analizzate e discusse scene scelte da testi classici (Shakespeare, Molière, Čechov). Il lavoro di analisi sarà arricchito con delle incursioni nella cultura pop e inoltre da analisi della cattiva drammaturgia: quello che non bisogna fare e perchè.
Nella parte pratica verranno svolti esercizi di scrittura creativa e improvvisazione teatrale: l’obiettivo di ciascun partecipante sarà scrivere un atto unico.
L’esito finale del lavoro verrà rappresentato da una lettura scenica delle opere prodotte dai partecipanti a cura di Angelo Trifari.
Requisiti minimi di ammissione: curiosità, voglia di immaginare, carta e penna.

PROGRAMMA
1 introduzione sul concetto di peripezia//conflitto: la poetica di Aristotele e la struttura dei miti.
TESTI di riferimento:
Poetica di Aristotele
L’eroe dai mille volti di Joseph Campbell
2 Il conflitto dell’eroe con la cattiva sorte: un confronto fra Edipo e Paperino
TESTI di riferimento:
Edipo re di Sofocle
Edipo a Colono di Sofocle
Un numero di Topolino da decidere
3 Il conflitto dell’eroe con se stesso, il difetto di volontà. L’eroe Checoviano
TESTI di riferimento:
Ivanov di Checov
L’Idiota di Dostoevskij
4 Il conflitto dell’eroe con se stesso, l’eccesso di volontà: da Romeo e Giulietta a Faust.
TESTI di riferimento:
Romeo e Giulietta di Shakespeare
La tragica storia del Dottor Faust di Marlowe
5 Il conflitto dell’eroe con la società: dalle Nozze di Figaro a Ratatouille
TESTI di riferimento:
Le nozze di Figaro (libretto di Lorenzo Da Ponte)
6 L’assenza di conflitto: il teatro dell’assurdo
TESTI di riferimento:
Aspettando Godot di Beckett
La cantatrice Calva di Ionesco
7 Incontro finale: Il superamento del conflitto e la risoluzione dell’intreccio.