LA RETE INVISIBILE DELLA NATURA

“La rete invisibile della natura” rimanda alla mente il film Avatar e   la descrizione del suo pianeta dove si narra delle infinite interconnessioni tra tutti gli esseri viventi che lo abitano e Steven Spielberg, in una allegoria che ha il sapore di un monito, pone l’accento sulla necessità di non romperne gli equilibri.
Peter Wohlleben, in un saggio che si legge come un romanzo, ci parla dell’equilibrio della Terra: il mondo che ci circonda è come un grande orologio,  tutti gli ingranaggi sono perfettamente collegati tra loro e ogni componente è decisiva per il tutto.
Eppure è impossibile non rimanere stupefatti scoprendo le inaspettate sorprese che la natura riserva: sembra incredibile, ma esistono alberi capaci di modificare la rotazione terrestre, lupi in grado di deviare il corso dei fiumi e persino lombrichi fondamentali per la sopravvivenza dei cinghiali.
Ma in che modo animali e piante, foreste e mari, montagne e cambiamenti climatici riescono a influenzarsi a vicenda?
Il nostro autore, osservatore scrupoloso e narratore appassionato, ci mostra le connessioni alla base del sistema complesso di cui siamo parte; e grazie a decenni di esperienze come guardia forestale passate al vaglio delle più recenti scoperte scientifiche, ci rende consapevoli dei rischi che l’intervento sconsiderato dell’uomo ha sul fragile equilibrio del nostro prezioso pianeta.

Francesco Wurzburger

LIBRO La rete invisibile della natura
AUTORE Peter Wohlleben
EDITORE Garzanti
PREZZO €17